Deathloop è il nuovo gioco Arkane

La conferenza E3 di Bethesda ha svelato il nuovo lavoro della talentuosissima casa di sviluppo di Dishonored

Anteprima di Giulia Ghiadistri

Lo studio di Lione di Arkane ha annunciato di essere al lavoro su una nuova proprietà intellettuale chiamata Deathloop. Sul palco della conferenza E3 di Bethesda è stato infatti mostrato un trailer di circa due minuti in cui si può avere un assaggio dell’immaginario di gioco. A fare da contorno è stata anche rilasciata una breve didascalia introduttiva dell’idea alla base di questa interessantissima produzione: “Deathloop trasporta il giocatore nell’isola senza legge di Blackreef, all’interno di un eterno duello fra due assassini provetti. Ci sono ambienti stupendi da esplorare e livelli architettati alla perfezione per favorire un’esperienza di gameplay immersivo che permette di approcciare ogni situazione nel modo preferito. Ci sono bersagli da abbattere in tutta l’isola al fine di rompere il loop temporale una volta e per sempre. Se non ci riesci la prima volta…muori ancora.

La scarsezza delle informazioni sul gioco ci impone di operare qualche speculazione, anche perché l’assenza di una data di uscita suggerisce che la lavorazione sia ancora nella fase centrale. Del resto, le precedenti fatiche in ordine cronologico del team francese, ovvero Dishonored 2 ed il DLC La morte dell’Esterno, risalgono al 2016 ed al 2017, rispettivamente.

Stando a quanto mostrato dal trailer, Deathloop sembra riprendere il combattimento dei titoli citati poc’anzi: armi melee e ranged si alternano ad un’ampia gamma di poteri soprannaturali che dovrebbero essere la chiave per architettare diverse soluzioni alle missioni di gioco. Anche dal punto di vista prettamente estetico la somiglianza alla saga Dishonored sembra abbastanza netta: i toni sono cupi ed i paesaggi hanno qualcosa di cupo e trasandato. Essendo le immagini in computer grafico, non ci è dato sapere quali miglioramenti ed evoluzioni sono stati apportati al Void engine; tuttavia, possiamo notare nei volti dei personaggi delle espressioni leggermente più realistiche e meno caricaturali di quelle che popolavano Dunwall.

Come nel caso di Corvo ed Emily, potremo giocare nei panni di entrambi gli assassini che, stando alla scena dei crediti del trailer, sembrano chiamarsi Colt “The Captain” e Julianna “Jules” Blake. Anche il tema dell’alterazione del corso temporale non è una novità assoluta in casa Arkane: una delle missioni migliori di Dishonored 2 si svolgeva infatti in una grande casa abbandonata in cui, saltando fra due linee temporali (il presente ed il passato), era possibile infiltrarsi nel maniero per raggiungere determinati obiettivi. Il vero tocco di classe consisteva nel poter alterare il presente mentre si agiva nel passato: in quel frangente la maestria del level design di Arkane si univa a delle idee genuinamente coraggiose ed originali di game design. Assumendo che Deathloop, come sembra, abbia un impianto paragonabile a quello del secondo Dishonored (che già era spanne sopra quello del primo), è lecito attendersi un calderone colmo di buone idee coadiuvate da un alto tasso di interazione con l’ambiente, oltre che da un’ampia libertà di gioco consentita da un sistema flessibile ed un uso potenzialmente ingegnoso dei poteri. Del resto il talento messo in mostra da Arkane si è ampiamente mostrato nella forma di Prey, sviluppato dallo studio texano della casa di sviluppo: una rilettura in chiave moderna del genere delicatissimo degli immersive sim alla System Shock. Sebbene giochi audaci ed ingegnosi come appunto Prey o Dishonored 2 non abbiano riscontrato un buon successo di pubblico, è doveroso esaltarsi per l’esistenza di un progetto come Deathloop. Esso infatti smentisce le voci di corridoio di qualche tempo fa che volevano Arkane impegnata solamente nello sviluppo di un multiplayer: la realtà dei fatti ci ha rivelato che una parte della squadra di sviluppo, presumibilmente lo studio texano, si sia indubbiamente  occupato di Wolfestein: YoungBlood, ma che tuttavia quello non fosse l’unico gioco in sviluppo. Meno male. Attendiamo notizie con raro interesse.

Ci sono 5 commenti

psychomb

Il nome è una garanzia, non vedo l’ora di vedere che ha in servono Arkane. Riescono sempre a tirar fuori qualcosa dal cilindro

leo1585

L’atmosfera da blaxploitation movie anni ’70 è veramente stupenda. Grandi aspettative, Arkane ha già dimostrato il suo valore.

Lascia un commento