Luigi’s Mansion 3, Analisi e considerazioni post E3 2019

Quando uscirà (probabilmente) Luigi’s Mansion 3, e cosa abbiamo scoperto dai video di gameplay mostrati a E3 2019.

Anteprima di Francesco Pagano

Luigi, fantasmi e hotel di lusso.

Noi di Gameplay Cafè quest’anno siamo stati lontani geograficamente da E3 2019. Nonostante la nostra assenza fisica (puntiamo ad esserci nel 2020) grazie al corposo Nintendo Direct e ai successivi giorni di Treehouse abbiamo avuto la possibilità avere una prima panoramica dei vari titoli in arrivo su Nintendo Switch tra i quali grande risalto è stato dato a Luigi’s Mansion 3 (di cui è disponibile anche il nuovo trailer). Il più improbabile degli acchiappafantasmi tornerà con le sue urla di terrore su Nintendo Switch quest’anno. Che cosa ci dobbiamo aspettare dal gioco? Vi riporto un breve resoconto di quanto si è visto in questi giorni. Quando uscirà Luigi’s Mansion 3? Tra le righe di questo articolo cerco di rispondere anche a questa domanda.

Un hotel “fantasmagorico”

Dopo la magione del primo episodio e i cinque manieri visti su Nintendo 3DS, Luigi finirà intrappolato in un incubo a più livelli sotto le mentite spoglie del lussuoso Hotel Miramostri. Mario, Peach e i Toad saranno catturati e toccherà al più improbabile degli eroi liberarli. Il ritorno ad uno scenario con un unico edificio rappresenta il primo piacevole aspetto del gioco soprattutto perché ogni livello sarà tematico e, a quanto pare, per nulla scontato o schematico nella sua esplorazione. La prosecuzione verticale dell’avventura alla ricerca dei vari interruttori dei singoli piani dovrebbe fondere la struttura multi-livello del secondo capitolo con l’unicum strutturale del primo.

Luigis Mansion3 E3 2019 Nintendo Switch 03

Andando un po’ in profondità nel gameplay ho notato durante il Nintendo Threehouse alcuni fotogrammi che fanno intuire il numero finale di livelli del gioco: diciassette piani con un piano terra, quindici piani normali più il tetto, storico punto finale del primo gioco, e un possibile sotterraneo che nell’immagine non è ancora stato sbloccato. Qui di seguito il tweet di riferimento di questa immagine.

Altro aspetto del level design molto plausibile è la possibilità che i livelli/piani dell’hotel siano connessi tra di loro non solo tramite l’ascensore, ma anche attraverso passaggi tra i solai o attraverso i condotti di areazioni. Nei video si è visto Gommiluigi passare tra le pareti, ma anche scendere attraverso gli scarichi, finendo nel secondo caso sciolto dall’acqua.

Evergreen, novità e multigiocatore

L’ironia, l’atmosfera spaventosa ma allo stesso tempo scanzonata, l’inguaribile fifa di Luigi ad ogni passo e la sua tentennante andatura. Tutto le basi che hanno reso indimenticabile Luigi’s Mansion sembrano rimaste inalterate, ma con una cospicua dose di novità aggiunte. Lo Sbatacchiare i nemici, il Colpo Ventosa e il Sobbalzo sono alcune delle novità mostrate e paiono essere perfettamente inserite nel gameplay oltre che espressamente pensate per una maggiore quantità di puzzle ambientali da risolvere.

A questo si aggiunge anche un potenziamento per i Poltergust G-0M capace di aumentare temporaneamente la potenza dell’accessorio. Piccola curiosità, la nuova sigla del Poltergust (G-00 in America, G-0M in Italia) trae ispirazione dalla nuova abilità Goouigi, in italiano tradotto Gommiluigi. Le prime tre lettere del nome compongono la sigla del oggetto.

Luigis Mansion3 E3 2019 Nintendo Switch 02

Ovviamente la meccanica che più di tutte sarà centrale è il Gommiluigi. Si sono visti molti enigmi pensati proprio per questo clone gelatinoso di Luigi, al punto da pensare che sarà molto centrale nell’azione di gioco. Per di più esso apre tantissimo al multigiocatore cooperativo nell’avventura, che non è certo cosa da sottovalutare e anzi rappresenta un punto in più per poter rendere il gioco gradevole anche a chi gioca spesso in compagnia di qualcuno.

Il multigiocatore non terminerà qui, ma ci sarà anche la modalità online e locale fino a otto giocatori (un numero spropositato per un gioco nato single player) che promette livelli procedurali e più obiettivi differenti che cambiano da piano a piano. Si è vista una discreta varietà di situazioni diverse con un livello di difficoltà che tuttavia pare essere abbastanza alla portata di tutti e molto indirizzato verso il party game.

Un Luigi cucito su misura

Quello che stupisce ad una prima occhiata è la cura che il team di sviluppo pare aver messo nella realizzazione grafica del gioco. Nello specifico grande cura del dettaglio è stata data al personaggio di Luigi come ad esempio l’effetto cucitura del logo sul suo cappello. Una chicca, che abbinata alle numerose e differenziate animazioni lo rendono ancora più carismatico e delizioso da vedere. Anche i fantasmi e gli scenari, nonostante abbiamo uno stile similare al passato, sembrano aver ricevuto un aggiornamento nei modelli che li ha resi più materici e sensibili alle variazioni di luce.

Luigis Mansion3 E3 2019 Nintendo Switch 02

Luigi sta tornando e pare essere in grande forma. In queste prime battute del gioco viste ad E3 2019 Luigi’s Mansion 3 ha mostrato un’evoluzione e crescita qualitativa che sembra poterlo portare definitivamente alla pari dei grandi classici di Nintendo. Esso si incasella in uno spazio di genere poco esplorato da Nintendo e mostra ancor di più, qualora ce ne fosse bisogno, che il Regno dei Funghi non è Mario-dipendente. Sarà difficile scegliere questo natale su cosa puntare tra i fantasmi e le altre produzioni tripla A offerte da Nintendo Switch. Sicuramente questo nuovo Mansion se la potrà giocare alla pari.

Quando esce Luigi’s Mansion 3?

Nintendo non ha dato ancora una data di uscita ufficiale per il gioco lasciando per ora un generico 2019. Tuttavia, vista anche la line up già proposta per i prossimi sei mesi, non è difficile ipotizzare un paio di possibili finestre di lancio per Luigi’s Mansion 3. Nintendo ci ha da tempo abituati a uscite che prevedono un titolo importante (al massimo due) al mese. Considerato questo aspetto i periodi più probabili di pubblicazione del terzo Mansion sono seconda metà di ottobre o metà dicembre.

Nel primo caso, più probabile, Nintendo riempirebbe la casella di quel mese, al momento senza alcun grosso titolo in uscita. Inoltre sarebbe un titolo perfettamente “spettrale” da pubblicare in prossimità di Halloween. Io punterei sul 25 ottobre 2019

Con settembre denso di titoli (Daemon X Machina e soprattutto il nuovo The Legend of Zelda: Link’s Awakening) e un novembre Pokémon-centrico, il possibile slittamento sarebbe a dicembre. Una necessità che potrebbe essere dettata da una dilatazione dei tempi di sviluppo forse della componente online, quella meno battuta dalla serie. Dicembre resta comunque un’ipotesi meno probabile poiché, come accaduto già in passato, Pokémon Spada e Scudo vorranno essere grandi protagonisti del Natale 2019 di Nintendo.

Ci sono 3 commenti

Lukyno18

Non ne ho mai giocato uno e non vedo l’ora di mettere le mani su di questo.
I luigi’s mansion sono una delle saghe che da sempre mi intriga di più.

nDrake

A prescindere dal gioco che sembra veramente figo e rinnovato, questo penso possa rappresentare l’emblema di tutto ciò che di buono ha fatto Nintendo a E3.

Approfondire il gameplay di un titolo in arrivo da qua a pochi mesi. Eccezionale.

COLDSEASONS

Prima o poi toccherà recuperare una Nintendo Switch.

Lascia un commento