Destiny 2: La Volta di Vetro arriva il 22 maggio

Il primo raid della storia di Destiny sarà nuovamente giocabile

Notizia di Lorenzo Arduino

Era già notizia nota quella del ritorno del raid più famoso di Destiny, La Volta di Vetro, su Destiny 2. Attraverso l’ormai consueto This Week At Bungie, la software house ha rivelato nella giornata di ieri data d’uscita e modifiche previste per la prossima stagione del looter-shooter.

Chiunque fosse intenzionato a partecipare alla World First Race, che vede i clan di tutto il mondo sfidarsi per completare nel minor tempo possibile un nuovo raid, sappia che la data prevista è sabato 22 maggio, ore 19 italiane. Questa rimane comunque un’occasione particolare, essendo che una parte della community già è a conoscenza delle meccaniche dell’Incursione, e proprio per questo Bungie ha deciso di rimescolare, almeno parzialmente, le carte in tavola.

Come già accaduto per i raid precedenti, per le prime ventiquattr’ore verrà attivata la cosiddetta Contest Mode, che blocca il livello dei Guardiani a un massimo di 1300, annullando i potenziamenti conferiti dall’artefatto stagionale. Non che questo valore sia particolarmente difficile da raggiungere, visto che si tratta del Power Cap della stagione corrente, già raggiunto da molti.

La particolarità consisterà però nell’aggiunta di una Challenger Mode, una serie di sfide e trionfi ottenibili solamente a patto di aver finito il raid nella Contest Mode. Solo i sei guardiani che per primi completeranno tutte queste sfide verranno considerati i vincitori ufficiali. Il premio sarà sempre un emblema, il riconoscimento da parte di Bungie e l’ormai nota cintura da wrestling con incastonati i nomi dei vincitori. Quest’ultima riporterà però anche il nome del clan che originariamente su Destiny 1 vinse la sfida, e sarà inoltre argentata invece che dorata, proprio a segnalare la peculiarità dell’occasione.

Verranno anche effettuate alcune modifiche alle armi, ad esempio:

  • i fucili a fusione lineare aumenteranno il danno del 15% e le riserve di munizioni del 20%;
  • i fucili automatici da 420 rpm aumenteranno il danno per colpo da 17 a 18;
  • i fucili a fusione vedranno aumentare la distanza di tiro prima di un abbassamento del danno;

Quella del 22 maggio sarà quindi una gara quantomeno particolare, che fungerà da test per un eventuale inserimento futuro di raid da Destiny 1. Per qualsiasi informazione specifica, vi lasciamo qui il post ufficiale.

Lascia un commento