EA, il prossimo capitolo di Need for Speed si chiamerà Heat?

Dovrebbe essere ambientato a Miami!

Notizia di Riccardo Amalfitano

Dall’uscita del gioco originale nel lontano 1994, la serie Need for Speed ​​è stata a lungo una fonte di azione adrenalinica per i fan dei giochi di corse su strada, e ora sembra che il sipario sia stato (ufficiosamente) sollevato sul prossimo titolo della serie.

All’inizio della settimana, EA aveva rivelato che avrebbe dato il via ai festeggiamenti pre-Gamescom con uno sguardo al nuovo capitolo della longeva serie di corse, con la rivelazione ufficiale che inizierà mercoledì 14 agosto alle 10 ET .

Tuttavia, un utente è stato in grado di estrarre alcune immagini in miniatura da YouTube per il video programmato che (presumibilmente) sarà il trailer di rivelazione per il prossimo titolo Need for Speed, con le immagini che mostrano alcuni scorci di gameplay.

Le immagini in questione hanno anche potenzialmente rivelato il nome e il tema del titolo, che sembra si chiamerà Need for Speed ​​Heat e ciò implicherebbe che il gioco avrà un tocco un po’ anni ’80 e sarà ambientato a Miami. Allo stesso modo, gli altri scatti, che supponiamo essere filmati o riprese in-game del trailer, evidenziano una donna in un’auto sportiva dall’aspetto moderno e un personaggio che scappa dal pericolo.

Al momento non è ancora arrivata alcuna conferma ufficiale né da parte di EA né dallo sviluppatore Ghost Games, ma non dovremo aspettare a lungo per avere maggiori informazioni a riguardo!

[AGGIORNAMENTO]

Ghost Games e Electronic Arts hanno annunciato oggi Need for Speed Heat. Il gioco approfondisce ed espande tutto ciò che i fan di Need for Speed amano: personalizzazione, autentica cultura automobilistica urbana e una trama coinvolgente. Qui di seguito il trailer di annuncio:

Il lancio del gioco è previsto per l’8 novembre prossimo.

Ci sono 1 commenti

COLDSEASONS

Per adesso il reboot della serie non ha avuto alcuna presa su di me con nessuno dei due Need For Speed già usciti. Vedremo con questo, ma le riserve (e i dubbi) sono tanti.

Lascia un commento