L’E3 2022 ha paura del Covid, l’evento di giugno sarà solo online

Le conferenze in presenza non verranno organizzate

Notizia di Jury Livorati

Sul sito ufficiale dell’E3, la fiera che una volta era il massimo punto di riferimento per il settore videoludico, campeggia ancora l’invito a ritrovarci nell’estate 2022 per la prossima edizione. E l’E3 2022 ci sarà, senza dubbio, anche se è già ufficiale che si tratterà di una serie di eventi esclusivamente online. Qualunque conferenza in presenza è stata preventivamente annullata, come riportano diverse fonti tra cui anche il sempreverde Jason Schreier di Bloomberg. Il motivo è sempre lo stesso: la paura del Covid e della incontrollabile diffusione che la variante Omicron sta causando a livello globale.

Si tornerà insomma a una fiera nella sua forma virtuale che abbiamo conosciuto nel 2020, quando il tutto venne organizzato in corsa per reagire agli stravolgimenti della prima ondata della pandemia. In questo caso ci sono mesi di anticipo, il che presuppone che comunque il tutto verrà gestito con attenzione e cura. Resta comunque il fatto che da anni l’E3 è l’ombra di se stesso e che dietro alla decisione di cambiare le sue modalità potrebbero esserci anche motivazioni economiche e organizzative, così come la mancanza del supporto da parte dei grandi publishers. Non dimentichiamo che PlayStation ed Electronic Arts, per citarne due, avevano già intrapreso vie alternative all’E3 per i loro annunci più importanti.

E3 logo

Lascia un commento