Skull & Bones in fase alpha: potrebbe persino uscire, un giorno

Rinvii e ripartenze da zero per il gioco Ubisoft

Notizia di Jury Livorati

Non che ci sia un grande hype intorno alla possibile uscita di Skull & Bones, in ogni caso la nuova IP Ubisoft ha raccolto la curiosità di qualcuno dopo il suo primo annuncio. Peccato che in seguito al reveal del 2017 non ci siano più state notizie positive, con aggiornamenti sporadici che di solito avevano a che fare con rinvii della possibile finestra di uscita. Stando a un resoconto pubblicato nelle scorse ore da Kotaku e che cita fonti interne a Ubisoft, infatti, il gioco avrebbe affrontato un percorso di sviluppo che definire travagliato sarebbe eufemistico.

A quanto pare, i lavori su Skull & Bones sono iniziati nel 2013 con in mente il progetto di un’espansione multiplayer per Assassin’s Creed Black Flag. Le cose devono poi essersi messe tanto bene da suggerire la possibilità di trasformare il titolo in uno stand-alone a tema piratesco capace di muoversi con le proprie gambe, salvo poi imbattersi in difficoltà di sviluppo e/o comprensione delle reali ambizioni del gioco che si sono tradotte nei continui rinvii. Dopo otto anni di lavori, infatti, Skull & Bones avrebbe appena superato la fase alpha.

Il team al lavoro su Skull & Bones è orgoglioso di ciò che ha ottenuto con il progetto dali tempi dell’ultimo aggiornamento“, ha dichiarato un portavoce. “La produzione ha appena passato la fase alpha. Siamo entusiasti al pensiero di condividere altri dettagli al momento opportuno.” Nonostante i ritardi e i problemi che avrebbero costretto lo studio a ricominciare lo sviluppo da zero in più di un’occasione, insomma, ci sono ancora speranze di poter vedere realmente il gioco sulle nostre console. Quando non è dato saperlo, ma non si può desiderare troppo dalla vita…

Lascia un commento