The Last of Us: Part II rinviato a maggio

Arriva la conferma da parte di Sony

Notizia di Domenico Morelli

Dopo le indiscrezioni scaturite dalle parole del noto insider di Kotaku, Jason Schreier, Playstation ha confermato che The Last of Us part II è stato rimandato al 29 maggio 2020.

La notizia arriva da Neil Druckmann, dirigente di Naughty Dog, che attraverso le pagine del Playstation Blog, in una lettera rivolta ai fan, conferma lo slittamento della data di uscita del gioco che arriverà sui nostri scaffali tre mesi più tardi.

Nelle scorse ore Jason Schreier aveva annunciato la cosa sulle pagine di Kotaku spiegando come Sony volesse lanciare The Last of Us Part II in periodo di maggior quiete rispetto a quello stabilito in precedenza.

Ricordiamo infatti che nei primi mesi del 2020 usciranno giochi come Final Fantasy VII Remake, Cyberpunk 2077 e Dying Light 2.

Ci sono 4 commenti

Lukyno18
Lukyno18 "Master of the Universe"
Complimenti, ti sei registrato!NiubboChiacchierone!Guardone!Gameplay Café è il mio ritualeJuniorE3 2019 Special!Master
25 Ottobre 2019 alle 11:41

Più tempo per giocare a FFVII Remake

Moriet_Riberick

Se usano quel tempo in più per limare i possibili difetti, da parte mia nessun problema. Con tutto quello che c’è da giocare. 😂🎉

COLDSEASONS
COLDSEASONS "Master of the Universe"
Complimenti, ti sei registrato!Chiacchierone!NiubboGuardone!Gameplay Café è il mio ritualeJuniorE3 2019 Special!Master
25 Ottobre 2019 alle 15:44

Spiace perchè è “soltanto” il gioco che più attendo in assoluto…praticamente già dall’uscita di Playstatation 4 fantasticavo sull’idea di vedere un secondo capitolo di The Last of Us. D’altra parte se il gioco ha bisogno di maggior tempo è giusto che Naughty Dog se lo prenda. Tre mesi sono tanti ma con tutta la roba di qualità in uscita (ad iniziare da Death Stranding finendo per Final Fantasy VII Remake) sapremo sicuramente come ingannare il tempo.

psychomb

Non è un rinvio a darmi problemi. Ma perché annunciarlo così e un mese dopo soltanto, rinviarlo. In un mese può cambiare tanto ma Sony non può fare queste figure su un annuncio così atteso.

Se tra annuncio data e rinvio ci fossero stati 4-5 mesi, niente da dire. Se hanno bisogno di lavoro, se vogliono evitare di incrociarsi troppo con FFVII e Cyberpunk, giusto così.
Ma perché annunciarlo e rinviarlo in un mese. Un po’ di confusione in Sony, spero non sia preoccupante per altre situazioni.

Lascia un commento