La felice follia del manicomio di Batman Arkham Asylum

La prima avventura di una trilogia diventata storia

Galleria fotografica di Rostislav Kovalskiy

La serie di Batman Arkham ha giocato un ruolo importante per me in quanto un amante del personaggio di Batman e del suo lascito nel mondo DC. La trilogia sviluppata da quei tipacci di Rocksteady Studios ha forgiato una tipologia di gioco che si presta ancor’oggi ai giochi, basti pensare a Marvel’s Spider-Man. Oltre a tutta la parte relativa il gameplay e il level design, la trilogia brilla anche per quell’atmosfera cosi macabra e gotica.

Ho deciso quindi di rispolverare il primo capitolo con una serie di screenshot che raccontano l’avventura del Cavaliere Oscuro tra i palazzi del manicomio di Arkham. Purtroppo, la mancanza della modalità foto non ha giocato a mio favore, ma come si suol dire: “C’est la vie”.

Ci sono 4 commenti

COLDSEASONS

Belle foto, mandando una Photo Mode non si poteva fare di meglio (non è un’offesa, giuro!). Il gioco, invece, per me resta strepitoso anche a distanza di 10 anni. Una delle ambientazioni più affascinanti e disturbanti in un gioco. Non mi sono stancato nemmeno per un secondo di girare tra le mura del manicomio di Arkham!

Simo-Italia

Li ho rigiocati da poco in versione rimasterizzata, sono dei film. Eccezionali, con un livello qualitativo assoluto anche del doppiaggio.
Per me fare screeshot ad ogni angolo è diventata un’ossessione compulsiva 🤣

Vigil

Belle foto. Ormai non so più quante volte ho giocato l’intera serie. Quelli di Rockstaedy hanno risollevato il destino del Batman videoludico come Nolan ha fatto con il Batman cinematografico. Poi l’ambientazione, anche se si è sempre nello stesso luogo, è stata resa magnificamente. Il combat system è davvero originale e ti sprona a creare combo sempre più lunghe utilizzando anche i gadget a disposizione del pipistrello.

Lascia un commento