Google Stadia, meno entusiasmo per me dopo prezzo e i giochi

Editoriale di Tanzen

Nella data di ieri Google ha annunciato prezzo, uscita e parte dei giochi che accompagneranno Stadia (qui tutte le info). Ricollegandomi al podcast che ho fatto a marzo, alcune promesse sembrano essere mantenute, altre meno e ci sono tanti punti grigi ancora da capire. Io da buon entusiasta di videogiochi ho preso comunque la Founder’s Edition, ma sono molto curioso di provare tutto prima di esprimermi al 100% e capire che impatto avrà sul mercato.

▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬

SEGUICI SU:

Twitch, unico canale per le dirette.
ISCRIVITI al canale YouTube.
Facebook, la fan page ufficiale.
Gruppo Facebook, per parlare con tanti appassionati.
Instagram, foto a sfondo videoludico!
Telegram, audio vocali esclusivi e notifiche di ogni articolo.
Discord, musica di videogiochi e sessioni di gioco online assieme.
Twitter, di tutto un po’.
► La community ufficiale su Steam.

▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬

Logo: Marco Mottura
Animazioni e sigle: Leonardo Alberto Moschetta
Padri Fondatori: Antonio Fucito, Matteo Santicchia, Rosario Salatiello

Ci sono 10 commenti

Jagiox

Stessa sensazione. Aspettavo miglior offerta dal punto di vista del “costo”. ( dispositivi e Giochi singoli).

In ogni caso credo di provare di persona per farmi un’idea più chiara.
Se funzionasse a dovere sarebbe comunque una bella novità.

Rock79

Mah… staremo a vedere…. io non sono convinto della formula, pagare un abbonamento per poi pagare anche il gioco seppur con uno sconto…. non mi entusiasma, ma ripeto, vedremo.

    Jagiox

    Stessa cosa. In fondo se spalmiamo la spesa sugli anni di una console non è conveniente neanche dal punto di vista economico.
    Bisogna vedere come risponderanno Sony e Microsoft, ma per ora, almeno in Italia, vedo in netto vantaggio il modello tradizionale di console.

Tanzen

Nel video ho detto un’inesattezza, ovvero che ci saranno altri giochi compresi nell’abbonamento Pro tra i quali Borderlands, mi hanno mandato in confusione le informazioni rilasciate (e non) da Google. In realtà ci sarà un backlog di titoli inclusi (“vecchi” e basta?) ma Google non ha detto ancora se al lancio o successivamente, rendendo ancora più fumosa la questione. Il succo ovviamente del discorso e le riserve non cambiano, anzi adesso sono ancora più accentuate perché il costo mensile diventa meno appetibile.

    Tonydream

    Per me è una perculata. Quando stamattina ho letto che Destiny sarà free to play da Settembre mi si è smontata tutta l’idea che mi sono fatto su Stadia durante la presentazione. Ieri durante la live già non era convinto al 100% ma ero comunque un pò ottimista, stamattina leggendo i commenti in giro e la reazione di molti gamers ho capito che sarà una delusione. “si potrà giocare ovunque”, “Dove non servono Console”. Cazzate! Per la tv serve Chromecast Ultra, per giocare in mobile serve per forza il Pixel 3.

    Jagiox

    Da quello che avevo capito sarà un servizio simile al Plus, quindi con giochi “gratuiti” ogni mese. Al lancio solo Destiny, ma potrei sbagliare…

Alfierenero

pur rimanendo dell’idea che il prezzo sia giusto, la presentazione è stata veramente fatta male.
concetti scomparsi come il link diretto con la posizione attuale, informazioni date a metà:
si avrà accesso ai titoli scaricati dal pro quando non ci si riabbonerà?
il buddy pass cos’è?

ma la cosa che secondo me lo ha ammazzato in termini di hype è stato l’annuncio di destiny 2 con il primo mese:
non so a voi ma a me non ha alcun appeal, sarebbe stato meglio un tomb raider a caso oppure il dare 2 /3 titoli diversi e non solo 1

secondo me con questa presentazione corrono il rischio di spostare l’attenzione verso i suoi competitor, non offrire un servizio , non dico alla Netflix o Amazon prime video, ma almeno come Infinity

dadoDrake

Personalmente ho trovato la presentazione troppo confusionaria e, soprattutto, sbrigativa. Perchè fare un mini evento da mezz’ora quando si sarebbe potuto allungare la durata dando più informazioni?
Invece no, si rimanda al sito con le FAQ e tante care cose…
Come già scritto da molti, ci sono tanti e troppi dubbi. Personalmente la cosa che più mi ha deluso è l’aver avuto la conferma che sostanzialmente NON è un Netflix dei videogiochi, ma appunto semplicemente una console. Trovo inoltre ridicolo il limite di risoluzione e qualità audio legato all’abbonamento: se tanto ti dovrò dare 50/60/70 euro per il gioco, perchè mi castri la qualità video?
Ora come ora lo paragonerei a Nvidia Geforce Now, con la differenza che questo ha lo store proprietario di Google, Nvidia invece si appoggia su qualunque store PC…
Rimane la curiosità (tanto che per ora ho comunque prenotato la Founder’s edition, al massimo disdico), ma enormemente ridimensionata, soprattutto in luogo dei molti dubbi e incertezze che aleggiano ancora attorno al progetto.
Esempio: si potrà usare Stadia da iPad? O anche su Tablet hanno imposto quel limite idiota che c’è su smartphone, legandoti ai loro Pixel? Onestamente dalla presentazione non l’ho capito…

Stex500

Ottimo articolo Antonio, anche ottima diretta,io comunque per adesso passo..poi in futuro si vedrá😀👍

Vigil

Durante la presentazione alla GDC mi ero gasato sul fatto del play everewhere , ma ora sono uscite le magagne. Prima dicevano che bastava uno schermo ( TV , pad o smartphone) ed un pad qualsiasi per giocare , mentre ora scopriamo che :

1.se vuoi giocare sulla TV devi spendere 130€ per il chromecast ultra + pad stadia+ abbonamento di 3 mesi.

Se vuoi giocare tramite smartphone lo puoi fare solo su dispositivi google.
Parco titoli ,al momento, orientato prevalentemente sui multipiattaforma e mi fa pensare che gli studi first party non erano ancora pronti a mostrare qualcosa e ciò mi porta a considerare che il lancio di google stadia sia stato un tantino troppo affrettato.
Prezzi un tantino esagerati perché oltre ai 130€ ( se si vuole giocare su TV) bisogna aggiungere i 10€ del pro + il costo della connessione

Mie considerazioni finali. A questo punto se si desidera usufruire del servizio di google e risparmiare il PC resta la scelta obbligata perché in quel caso si risparmiano i 130€ e si può usare qualsiasi pad.

Lascia un commento