Jedi Fallen Order: il destino di un padawan sopravvissuto allo sterminio Jedi

Ecco l'attesissimo titolo di Respawn, action in terza persona ambientato all'indomani dell'attuazione dell'Ordine 66

Anteprima di Iacopo Risi

Siamo quindi arrivati al primo trailer ufficiale di Jedi:Fallen Order (J:FO), il nuovo gioco ambientato nel mondo di Star Wars sviluppato da Respawn Entertainment. Purtroppo la presentazione non ha mostrato, come molti si aspettavano, sequenze di gameplay, ma ha aperto la strada alla nuova ed attesissima esperienza singleplayer in una delle ambientazioni più amate dai giocatori.

Una trama ricca di possibilità

J:FO sarà quindi un’avventura fortemente improntata sulla trama, come già anticipato dai rumor recenti,  in cui il giocatore vestirà i panni del padawan Cal Kestis, apprendista Jedi sopravvissuto all’Ordine 66, un comando esecutivo ordinato dal senatore e futuro imperatore Sheev Palpatine per lo sterminio di tutti i Jedi nella galassia. Il programma si diffuse in oltre 200 pianeti della galassia cogliendo l’ordine dei cavalieri del tutto impreparato.
All’inizio del trailer troviamo Cal, interpretato da Cameron Monaghan (già in Shameless e Gotham), in un deposito di rottami sul pianeta Bracca al lavoro su alcuni Star Destroyer dismessi.

Il ragazzo si ritroverà costretto ad utilizzare il potere della Forza per salvare un amico da un terribile incidente sul campo, esponendosi come Jedi in addestramento e pertanto soggetto all’Ordine 66. La vita del giovane padawan, vissuto fino ad allora sotto le mentite spoglie di comune cercatore di rottami, è destinata ad un brusco cambiamento a partire dalla la fuga dagli inquisitori imperiali e, in particolare, dalla cacciatrice Second Sister Inquisitor, il probabile avversario principale. In virtù di quanto mostrato dalle sequenze del trailer è facile comprendere che J:FO si colloca cronologicamente tra gli episodi III e IV della saga cinematografica.

L’apprendimento è importante

In mancanza di video di gameplay, per saperne di più circa le meccaniche di gioco dobbiamo affidarci alle dichiarazioni degli autori dopo l’evento. “Si tratta di un gioco actione-melee”, precisa Stig Asmussen, direttore creativo di J:FO. “Il giocatore vestirà i panni di un Jedi in fuga ed in costante apprendimento circa l’uso della spada laser ed i poteri della Forza. Abbiamo fatto in modo che il combattimento fosse di facile acquisizione, anche se necessiterà di tempo prima di poterlo dominare. Noi lo definiamo un ‘combattimento ponderato’, dove sarà importante misurare gli avversari e sfruttare le loro debolezze“.

In un recente comunicato stampa, Respawn parla anche di crescita del personaggio e di potenziamenti dell’iconica spada. Non mancheranno abilità trasversali ed un gameplay ricco e vario tra sequenze di platforming per superare strategicamente gli avversari ed enigmi da risolvere per portare avanti l’avventura. E’ stato inoltre confermato che la visuale di gioco sarà in terza persona.

Una nuova speranza

Al di là delle meccaniche di gioco e l’affascinante ambientazione vi sono due punti fondamentali che giustificano l’hype nei confronti del titolo: J:FO sarà il primo gioco singleplayer basato sulla saga di Star Wars pubblicato da Electronic Arts. Un progetto ambizioso che potrebbe accontentare la community e spegnere definitivamente le polemiche nei confronti di Star Wars:Battlefront II. Secondo, il titolo girerà, come già diffuso in precedenza, su Unreal Engine 4 a discapito di Frostbite, il discusso motore proprietario di EA, che ha reso discretamente sugli sparatutto DICE ma ha sollevato non poche perplessità nei recenti giochi realizzati da Bioware.

Anche i vertici di Disney non nascondono un certo ottimismo nei confronti del gioco. “Un titolo singleplayer, basato su una trama nell’universo di Star Wars, era quello che stavamo cercando e sappiamo che i fan ne sono entusiasti”, spiega Steven Blank, direttore presso Lucasfilm per le strategie di franchise di Star Wars. “Le vicende di Cal nei panni di un Jedi dopo l’esecuzione dell’Ordine 66 offrono molti spunti per una trama ricca in grado di sviluppare questo nuovo personaggio ed il suo passato”.

Prima di concludere vi ricordiamo che Respawn Entertainment ha ufficializzato la data di lancio di J:FO,  ovvero il 15 novembre per tutte le piattaforme disponibili, PC, PlayStation 4 e Xbox One.
Con ogni probabilità potremo vedere le prime immagini di gameplay durante l’evento EA Play 2019, che si terrà dal 7 al 9 giugno.

Ci sono 17 commenti

MicheleLM

Una nuova Speranza! Io ci credo!

CastroStark

Io credo in questo progetto e mi fido di Respawn! Da come ho letto anche il Crafting sarà una componente, la importante e spero che sia in terza persona!

Lukyno18

La presentazione del titolo ha certamente aumentato il mio interesse per il titolo.
Single player narrativo di EA, detto così sembra una barzelletta. Speriamo bene.

Vitbull88

Potrebbe essere il mio primo day one (probabilmente alla fine no). In ogni caso, grande attesa davvero!

Oscar

Io voglio crederci.
Devo crederci!

Vigil

Per ora non voglio sbilanciarmi però già il fatto che si concentrino solo sulla storia, niente multiplayer e niente season pass ( proporranno però dei DLC) mi lasciano ben sperare. Vedremo.

bananacore

Gioco arrivato in cima alla lista dei desideri, giusto il tempo del trailer!

Jagiox

Sicuro Day One. Le premesse ci son tutti e da Fan di Star Wars è troppo che attendo un nuovo single player 😍

Ampe

Boh rega a me non ha detto davvero niente questo trailer… poi il fatto che sia di EA non aiuta

BotWard

Da fan di The Force Unleashed non vedo l’ora, anzi..la galassia!

    Vigil

    I 2 The Force Unleashed sono due bei giochi la cui pecca era la durata molto scarsa. Però , anche se per una missione, impersonare Darth Fener ( o Vader) era incredibile. Anche il tasso di distruttibilita dell’ambiente cosi come il poter lanciare i nemici erano fatti bene. Il finale del 2 lasciava uno spiraglio su un ipotetico seguito che non è mai uscito.

    CastroStark

    A me sono piaciuti davvero tanto, sopratutto in termini di Gameplay!

James_J_Braddock

Ci spero tantissimo ma visti i precedenti…cerco di restare calmo

Lascia un commento