Cyberpunk 2077, arrivano le scuse ufficiali di CD Projekt Red

In un video, il co-fondatore Marcin Iwiński riconosce i problemi e promette aggiornamenti risolutori

Notizia di Jury Livorati

Dopo tante critiche e una serie disastrosa di eventi seguiti al lancio di Cyberpunk 2077, era inevitabile che arrivasse il momento delle scuse ufficiali. A metterci la faccia, com’era giusto che fosse, è stato Marcin Iwiński, co-fondatore di CD Projekt Red. In un video pubblicato ieri, Iwiński riconosce i problemi tecnici che hanno accompagnato il lancio del gioco, soprattutto su console, e se ne assume la responsabilità. “Per favore non incolpate il nostro team”, sono le sue parole, “composto da persone talentuose e che hanno lavorato duramente”.

In particolare, sembra che i bug e le basse performance su hardware old-gen fossero noti, ma che i lavori sulla patch del Day Zero dessero buoni riscontri, motivo per cui i codici per le recensioni console sono stati spediti alle testate giornalistiche solo all’ultimissimo momento. Gli evidenti limiti che il gioco mostra su PlayStation 4 e Xbox One, nello specifico, sono dovuti alla volontà di CD Projekt Red di confezionare un’esperienza epica per PC. Da qui, poi, si è trattato di adattare Cyberpunk all’hardware meno potente delle console, un lavoro che si è rivelato più difficile del previsto. La necessità di collaborare con lo smart-working, a causa dell’emergenza Covid, non ha certo semplificato le cose.

Come parte della comunicazione è stata rilasciata anche un’info-grafica che riassume i prossimi appuntamenti con gli aggiornamenti per Cyberpunk 2077. Dopo gli interventi di emergenza con le patch 1.04, 1.05 e 1.06 già rilasciate, il 2021 vedrà due nuovi maxi-aggiornamenti con le patch 1.1 (nei prossimi dieci giorni) e 1.2. Successivamente potremo aspettarci i DLC gratuiti promessi, anche se con qualche mese di ritardo rispetto all’annuncio iniziale, e l’aggiornamento next-gen gratuito per le versioni PlayStation 4 e Xbox One. I mesi del 2021 saranno comunque costellati da patch più o meno corpose per migliorare continuamente Cyberpunk 2077. Iwiński assicura infine che i lavori verranno eseguiti a dovere e che si eviterà il crunch per questo e per tutti i progetti futuri.

Per concludere, vi ricordiamo di leggere la nostra recensione di Cyberpunk 2077 per PC.

cyberpunk 2077 dlc

Lascia un commento