E3 2021, Nintendo e Xbox ci saranno, Sony resta fuori

Svelati nuovi dettagli sull'evento digitale

Notizia di Jury Livorati

A pochi giorni dalla conferma della gratuità per tutti del prossimo E3, evento che si terrà anche se in versione totalmente virtuale, arrivano ulteriori dettagli sulla (fu?) principale fiera del settore videoludico. Il primo e più importante è senza dubbio il periodo dell’E3 2021, che inizierà il 12 giugno per concludersi il 15. Svelati anche alcuni dei protagonisti della kermesse, i quali intratterranno la stampa di settore e il pubblico a distanza con presentazioni ed eventi ad hoc, anche se pare che per i più grandi annunci si preferirà la strada degli eventi individuali.

Tra i partecipanti segnaliamo senza dubbio Nintendo e Microsoft in campo console e Capcom, Konami, Ubisoft, Take-Two Interactive, Warner Bros. Games e Koch Media per quanto riguarda i publisher principali. Confermata l’assenza di altri big, con Sony a fare da capolista dall’alto del nuovo format dello State of Play e Square Enix, Sega, Bandai Namco, Tencent, Activision Blizzard e 505 a seguire. Alti e bassi, insomma, per una versione inedita dell’E3 che dovrà trovare nuove soluzioni per coinvolgere il pubblico.

Stiamo trasformando l’E3 di quest’anno in un evento più inclusivo“, ha dichiarato il presidente dell’ESA. “Ma cercheremo comunque di entusiasmare i fan con importanti reveal e opportunità uniche che rendono questo evento il centro della scena indispensabile per i videogiochi.” Una strada, quella della fiera digitale, che verrà abbandonata il prima possibile, visto che i piani per il 2022 guardano già al ritorno di un evento in presenza. Chissà però che dalla necessità di restare a distanza non emergano nuove soluzioni in grado di rilanciare l’E3 e da essere mantenute anche quando la pandemia sarà alle spalle.

E3 logo

Lascia un commento