Sonic Frontiers è tutto fuorché perfetto e SEGA lo sa benissimo

Il team di sviluppo accoglie i feedback come se fosse in una fase di test

Notizia di Jury Livorati

Il lancio di Sonic Frontiers ha rappresentato il punto di arrivo di una lunga fase di sviluppo, marketing e anticipazioni non sempre accolte con il massimo della fiducia dai fan storici della serie e dalla stampa specializzata. Le stesse recensioni, ora che il gioco è disponibile, non dipingono un capolavoro degno dell’eredità del porcospino blu, anche se ci sono diversi distinguo. In ogni caso, lo stesso team di sviluppo è ben consapevole delle imperfezioni del loro prodotto, e a testimoniarlo è un tweet ufficiale di Morio Kishimoto, director del gioco.

Mi dispiace di non essermi fatto sentire fino a ora, perché siamo stati impegnati con il lancio del gioco. Sono contento che la data di uscita sia arrivata e che Sonic Frontiers abbia raggiunto tutti senza problemi. Stiamo controllando le opinioni di critici e giocatori. Come avete fatto notare, abbiamo ancora molta strada da fare e prenderemo la faccenda seriamente, come se si trattasse di un playtest globale.

Di fronte alla delusione di qualcuno, insomma, Kishimoto mostra una buona predisposizione a lavorare per correggere i problemi principali del suo titolo. Resta il fatto che questi difetti avrebbero potuto emergere prima del lancio, in modo da essere affrontati e da garantire a tutti i fan il prodotto che si sarebbero meritati sin dal Day one.

Ci sono 1 commenti

Lascia un commento