Cyberpunk 2077 rimandato ufficialmente a settembre

Lo ha comunicato CD Project Red tramite twitter

Notizia di Fabio Corsini

Cyberpunk 2077 va ufficialmente ad aggiungersi alla lunga lista di giochi che sono stati rimandati in questo periodo. Lo sviluppatore CD Projekt Red ha comunicato che il gioco arriverà nei negozi il 17 settembre, mentre la data precedentemente prevista era quella del 16 aprile. Questo darà allo studio più tempo per perfezionare il gioco prima che venga lanciato su Xbox One, PlayStation 4 e PC.

Ecco come lo sviluppatore ha giustificato il rinvio del gioco tramite Twitter:

Siamo attualmente in una fase in cui il gioco è completo e giocabile, ma c’è ancora del lavoro da fare. Night City è enorme, piena di storie, contenuti e luoghi da visitare, ma a causa della vastità e della complessità di tutto ciò, abbiamo bisogno di più tempo per terminare i test e rifinire il gioco. Vogliamo che Cyberpunk 2077 sia la coronazione dei nostri traguardi per questa generazione e il rinvio del lancio ci offrirà i preziosi mesi di cui abbiamo bisogno per rendere il gioco perfetto. Aspettatevi aggiornamenti regolari sui progressi man mano che ci avviciniamo alla nuova data di rilascio.

Cyberpunk 2077 in questo modo si tira fuori da un inizio anno molto affollato, specialmente dopo il rinvio di Final Fantasy VII Remake. Ma così facendo, va a finire nel periodo di uscita di Marvel’s Avengers e la sua uscita avverrà in prossimità delle console di nuova generazione.

Ci sono 4 commenti

COLDSEASONS
COLDSEASONS "Master of the Universe"
Complimenti, ti sei registrato!Chiacchierone!NiubboGuardone!Gameplay Café è il mio ritualeJuniorE3 2019 Special!Master
16 Gennaio 2020 alle 19:30

Devo dire che non mi dispiace. Nello stesso periodo ho il remake di Final Fantasy VII e soprattutto The Last of Us II. Devo solo capire se a quel punto m’interessa ancora Cyberpunk 2077 (che ho prenotato, sia chiaro!) oppure i miei fondi saranno tutti indirizzati alla PlayStation 5…

    EnzoFabio

    Nella next gen mi auguro seriamente che gli studios la smettano di proporre delle date di uscita a casaccio…
    Per tutelare l’utente si dovrebbe vietare e accettare denaro per la prevendita e i preordini di videogiochi che al day one hanno enormi problemi,titoli da ben 70/75 euro.
    Loro,Si parano il sedere con delle patch al day one e oltre,ma in sostanza sparano fuori titoli prevalentemente incompleti.
    Cosi facendo prendono solo in giro la gente.
    Guardiamo ad esempio il caso di dead island 2 ,sono due anni che accettano le prevendite di un titolo che forse nemmeno verrà terminato.
    Scandaloso!!

Lukyno18

Tutto molto divertente!

FitzGeralt_of_Panormus

Pazienza…attenderò Settembre.

Lascia un commento